top of page

Una settimana all'Augustinianum di Roma per immergersi nella vita e nell'opera di Sant'Agostino


Già a partire dal 2018, la Cathedra Augustiniana, istituzione che è parte dell’Augustinianum di Roma, propone annualmente, nella seconda settimana di novembre, un corso di studi sulla figura e le opere di Agostino.


L’iniziativa, diretta dal padre Pasquale Cormio è rivolta a quanti sono interessati alla dottrina e alla spiritualità del vescovo di Ippona e desiderano accostarsi ai suoi scritti: studenti delle diverse discipline umanistiche ed ecclesiastiche, membri di istituti e congregazioni religiose, laici. Il programma è costituito da due moduli, ciascuno di 30 ore, distribuiti in due anni; in cinque giorni, dal lunedì al venerdì, si tengono le lezioni frontali e tempi di studio personale. Gli argomenti possono riguardare una presentazione delle principali opere di Agostino oppure esposizioni tematiche tratte dal suo pensiero.


Per l’anno accademico in corso, 2022-2023, la Settimana di studi si è svolta tra il 7 e l’11 di novembre, secondo un programma che comprendeva la presentazione di opere quali il De civitate Dei, il De vera religione, il De sermone Domini in monte, il De doctrina christiana, la Regula, il Tractatus sul Vangelo di Giovanni; ed argomenti più ampi relativi alla predicazione svolta dal vescovo Agostino, al suo percorso esegetico con le lettere paoline, alla controversia pelagiana, alle catechesi battesimali, alla riflessione su matrimonio e famiglia.


All’iniziativa hanno preso parte studenti del Patristicum e di altre Facoltà Pontificie di Roma, ma anche laici e sacerdoti di diocesi italiane, nonché un gruppo nutrito di monache agostiniane e suore che seguono la Regola agostiniana.


Per qualsiasi informazioni è possibile inviare una email al reggente della Cathedra: p. Pasquale Cormio, cathedra@patristicum.org.




0 commenti

Comments


bottom of page