top of page

P. Alejandro ai fratelli capitolari di Cebu: "L'apostolato e la missione nascono da una forte vita comunitaria e spirituale"

Cebu celebra il suo undicesimo Capitolo Provinciale Ordinario (CPO) con la presenza del Priore Generale e dell'Assistente Generale per l'Asia-Pacifico, e P. Andrew Batayola inizia il suo mandato alla guida della Provincia del Santo Niño




"Vogliamo ringraziarvi per il vostro servizio alla Chiesa e all'Ordine". Così P. Alejandro si è rivolto ai frati agostiniani dopo l'ultimo CPO che si è svolto a Cebu dall'11 al 19 febbraio. 


Durante questi giorni di "ascolto, preghiera e fraternità", subito dopo le celebrazioni del Sinulog e la festa del 40° anniversario della fondazione della provincia, gli agostiniani hanno potuto confermare il nuovo governo per i prossimi quattro anni. 


"Dobbiamo essere creativi nella gestione dei nostri beni temporali per provvedere e sostenere le nostre diverse necessità"

P. Andrew Batayola, originario dell'isola di Bantayan, Cebu, è l'11° Priore Provinciale. La sua elezione è stata annunciata e confermata l'11 luglio 2023 e ha assunto la sua nuova responsabilità al servizio dell'Ordine lo scorso 19 febbraio 2024, in occasione dell'apertura dell'11° Capitolo provinciale ordinario.


"Abbiamo dichiarato chiaramente la nostra visione e missione", ha detto P. Andrew ai capitolari nel suo discorso inaugurale. "Siamo consapevoli del nostro ruolo nella Chiesa. Siamo pronti a entrare in un'altra fase del nostro cammino e ad affrontare nuove sfide. Sappiamo che, in tutti i nostri sforzi e progetti, è fondamentale considerare anche la cura dei nostri beni temporali.  Da essi dipende gran parte della realizzazione delle nostre attività. Dobbiamo essere creativi nella gestione dei beni per provvedere e sostenere le nostre varie necessità. Ricevendo oggi l'incarico della Provincia, mi chiedo: "Quanto capitale spirituale ho in tasca? Vi invito a chiedervi: "Quanto capitale spirituale avete in questo momento? Metteremo in comune ciò che siamo, ciò che possediamo, ciò che abbiamo per essere sostenibili". 






"La Provincia è cresciuta molto sotto tutti i punti di vista: di questo ringraziamo Dio"


Oltre alle sessioni di lavoro ordinarie, il Capitolo ha incluso la celebrazione liturgica quotidiana e momenti di convivialità e fraternità tra i frati filippini. P. Alejandro, nella sua lettera ai fratelli di Cebu, ha elogiato il grande lavoro svolto per "il compimento della missione e l'annuncio del Vangelo. Per questa ragione il P. Tony Banks - Consigliere generale - e io vorremmo ringraziare personalmente ciascuno di voi per la vostra partecipazione, il vostro ascolto, la vostra preghiera e la vostra fraternità". 


Successivamente, P. Alejandro ha riconosciuto la crescita "che la Provincia ha vissuto in tutti i sensi negli ultimi 40 anni". "Ci congratuliamo con voi e ringraziamo Dio per tutto questo". "Tuttavia", ha proseguito il Priore Generale, "non possiamo dimenticare che l'apostolato e la missione nascono da una forte vita comunitaria e da una forte vita spirituale".



"Dobbiamo avere molta cura delle vocazioni". 


P. Alejandro, a questo punto, ha sottolineato l'importanza di "decisioni comuni, capitoli locali e discernimento comune" in contrapposizione a "troppi apostolati individuali". "Dobbiamo evitare la solitudine negativa e le decisioni personali e individuali che vanno contro il modello della nostra vita. Potremmo anche parlare della forza della cultura di oggi nel nostro mondo e di come ha invaso le nostre comunità, portando a un individualismo che può essere un male se non sappiamo come controllarlo".  


"L'esperienza dell'altro, della sua vita; poterlo conoscere, amare, sostenere e ascoltare dovrebbe essere il nostro pane quotidiano. Perché ci definiamo esperti di comunità e vogliamo insegnare nel mondo di oggi a essere persone di comunità, a creare fraternità. Questo fattore di vita comunitaria aiuterà molto oggi a creare un mondo più fraterno e pacifico".


Durante l'omelia, P. Alejandro ha ricordato il servizio di P. Eusebio e P. Rommel, con i quali è stato Consigliere Generale durante il Generalato di P. Robert Prevost. Il Priore Generale ha anche ringraziato tutti i confratelli filippini della Provincia di Santo Niño de Cebu, compresi gli studenti, che si trovano attualmente a Roma. "P. Efren in Curia, P. Giovanni nella Sacrestia Pontificia, P. Michael a Santa Monica e molti altri confratelli che collaborano con altre circoscrizioni... Ogni circoscrizione ha bisogno di avere vocazioni e di prendersene cura. La prima pastorale vocazionale è l'esempio di ogni comunità. Grazie a Dio avete delle vocazioni. Dobbiamo prenderci cura di loro". 


Consulta qui tutte le informazioni sul nuovo governo della Provincia di Santo Niño de Cebu.



0 commenti

Comments


bottom of page