top of page

La Provincia Agostiniana del Brasile: dieci anni di costante crescita

Negli ultimi giorni di maggio e nella prima settimana di giugno, il Consigliere generale per il Sud America, p. Alex Lam, è stato in visita generale nella Provincia Agostiniana del Brasile

A pochi mesi dal prossimo Capitolo intermedio, a cui dovrebbe partecipare anche il Priore Generale, e che coincide con il decimo anniversario della fondazione di questa provincia, p. Lam, insieme al provinciale, p. Mauricio Manosso, ha avuto l'opportunità di rendersi conto sul posto dell'importante momento che stanno vivendo i nostri confratelli del Brasile.


"È una provincia che è cresciuta molto in termini di unità e identità; di sentirsi tutti parte di essa e di voler lottare per essa", ci dice il Consigliere Generale poco dopo aver lasciato il territorio di Rio de Janeiro per recarsi in Argentina, per essere presente, insieme al Postulatore generale dell'Ordine, p. Josef Sciberras, all'apertura della fase diocesana del processo di canonizzazione del missionario agostiniano Salustiano Miguélez Romero.



Attualmente la Provincia agostiniana del Brasile conta 10 case e più di 40 frati. Si stanno intraprendendo nuove fondazioni, da quattro anni ci si è fatti carico della comunità di Montevideo (la cui gestione spetta al Vicariato dell'Argentina) ed è stata aperto una nuova parrocchia, dedicata a Santa Monica, nella località di San José do Rio Preto, sul terreno di una scuola dell'Ordine.


P. Lam ci assicura che durante la sua visita canonica, nella quale ha trasmesso la vicinanza, l'affetto e l'impegno pastorale di P. Alejandro Moral, ha percepito con i propri occhi "le sfide che comporta" l’essere una Provincia di recente creazione e in continua evoluzione. "C'è molta speranza in questa crescita. Vedo nei confratelli l'entusiasmo di portare avanti questo progetto. Questo è ciò che dobbiamo fare: incoraggiarli, accompagnarli e rendere visibile che la Curia Generalizia è con loro".



0 commenti

Comments


bottom of page