top of page

P. Ian Wilson presiede il CPI irlandese con l'unione con la Provincia anglo-scozzese sul tavolo

Dal 10 al 14 marzo, quaranta membri della Provincia irlandese si sono riuniti per il Capitolo provinciale intermedio. L'evento si è svolto presso lo Shamrock Lodge Hotel, situato nella pittoresca cittadina di Athlone, a due ore di auto da Dublino. 



Uno dei temi più rilevanti affrontati dai nostri frati è stato lo stato del processo di unione tra le Province di Irlanda e Inghilterra-Scozia. Infatti, per due giorni, quindici frati della Provincia anglo-scozzese, compreso il loro Provinciale, P. Robert Marsh, hanno partecipato al Capitolo provinciale come ospiti. P. Ian Wilson, Assistente Generale per il Nord Europa e nominato dal Priore Generale Presidente del CPI, ha sottolineato l'importanza di continuare a lavorare in un cammino condiviso. "Tutti noi vediamo questo incontro come una grande novità che ci aiuta a progettare un futuro comune", ha detto.


Durante il Capitolo, che si è svolto in un profondo clima di preghiera e riflessione, sono state presentate relazioni sulla situazione finanziaria della Provincia, sugli investimenti, sulla questione sempre più pressante e preoccupante delle vocazioni, sull'importanza della formazione permanente, sulla collaborazione interprovinciale e sulla cura dei nostri frati anziani. 


Proprio in relazione a questo tema, come racconta padre Wilson, “si è dedicato molto tempo al dibattito sul modo migliore per fornire assistenza sanitaria a Ballyboden, la casa dei nostri fratelli anziani e malati”.


I padri capitolari irlandesi hanno firmato gli atti il mezzogiorno di giovedì 14 marzo, lasciando una tabella di marcia fino al 2025 - data del prossimo Capitolo generale - che consenta di compiere ulteriori passi avanti verso una maggiore ottimizzazione delle risorse, degli obiettivi pastorali e della missione comune dell'Ordine in Irlanda, Scozia e Inghilterra.  




0 commenti

Комментарии


bottom of page