top of page

Un passo avanti nell'accesso all'istruzione per le popolazioni indigene di Belo Horizonte



Durante una visita, a scopo caritativo e di assistenza, alle comunità indigene nei pressi di Belo Horizonte, la professoressa Inez Grigolo e p. Eustáquio Alves Goveia hanno consegnato una serie di attrezzature informatiche per le scuole indigene della zona, come donazione della Provincia Agostiniana di Nostra Signora della Consolazione del Brasile.

"Si tratta di un'iniziativa che, oltre a favorire l'inclusione digitale, è in linea con il nostro obiettivo di migliorare la qualità della vita attraverso l'istruzione e con la nostra missione di promozione umana attraverso la formazione, la fraternità e la giustizia sociale", ci dicono dall'ufficio comunicazioni della Provincia.

Le attrezzature - insieme a cibo, vestiti e giocattoli per i più piccoli - sono state distribuite tra le scuole di cinque gruppi di etnia Pataxó: Xukuru-kariri e Kamakã; Pataxó, hã, hãe, di Aldeia Katurama, Pataxó, di Aldeia Sucupira; e la comunità indigena Aranã Caboclo, di Araçuaí e Coronel Murta.


Un nuovo centro per la comunità

La Provincia di Consolação sta valutando, dopo questa visita, la possibilità di investire in ulteriori miglioramenti, come la costruzione di un centro per la comunità e di un luogo di culto.


Il lavoro di questa missione agostiniana è quello di continuare a promuovere l'alfabetizzazione dei bambini, di incrementare la loro frequenza scolastica e di creare legami con le comunità locali. Con questo gesto la Provincia ha voluto esprimere "tutto il nostro sostegno e rispetto per i nostri fratelli e sorelle indigeni".


0 commenti

Comments


bottom of page