top of page

Le monache di Lecceto accolgono cinque frati agostiniani provenienti "da terre molto lontane"

Nei giorni precedenti la celebrazione del Corso per Superiori Provinciali presso la Curia Generalizia a Roma, l'Assistente generale per l'Australia e l'Oceania, p. Tony Banks, ha accompagnato cinque giovani frati dell'Ordine venuti dall'altra parte del mondo per visitare alcuni luoghi speciali come Lecceto, Pavia e San Gimignano.



Domenica 7 gennaio, in occasione della celebrazione del Battesimo del Signore, il monastero delle Suore Agostiniane di Lecceto, a Siena, ha accolto "con gioia" la visita del Consigliere generale, p. Tony Banks e di altri cinque frati provenienti dall'area dell'Australasia: i Pp. Salesio Yang e Andrea DaeGon dalla Corea del Sud, Akhil Joseph dall'India, Johnny Esmilla dalle Filippine e Percival Sevare dall'Australia. 


Il motivo di questo "singolare" pellegrinaggio in diversi luoghi privilegiati dell'Ordine di Sant'Agostino in Italia non era altro che quello di conoscere un po' meglio la nostra storia e la nostra eredità prima di partecipare al corso per Segretari Provinciali che si è svolto a Roma durante la seconda settimana di gennaio presso la Curia Generalizia di Roma.



"Un'opportunità per conoscere fratelli di terre lontane"


"È stata una grande esperienza di comunione", raccontano le sorelle di Lecceto, dove, dopo aver visitato il chiostro e celebrato l'Eucaristia con la comunità, hanno potuto godere di "una bella riunione intorno al fuoco del camino del convento". È stata anche un'occasione per incontrare frati provenienti da terre lontane e per sperimentare come l'appartenenza allo stesso Ordine ci renda fratelli nello Spirito". 


"Per molti di loro è stata un'occasione per toccare con mano e sperimentare da vicino la storia e lo sviluppo dell'Ordine", ha dichiarato padre Tony Banks all'Ufficio comunicazioni della Curia. Le nostre sorelle di Lecceto, così come i nostri fratelli di Pavia e San Gimignano, ci hanno trattato molto bene e per questo siamo profondamente grati".


Per congedarsi, in una breve nota inviata a questo ufficio, le sorelle di Lecceto hanno voluto ringraziare "il Signore Gesù per questo incontro". "Preghiamo per loro, affinché il cammino che hanno fatto in questi giorni in Italia sulle orme del Santo Padre Agostino e dei Santi agostiniani li rafforzi nella fede e nell'amore per l'Ordine e la Chiesa".



0 commenti

Commentaires


bottom of page