top of page

Il nuovo consiglio di OALA si riunisce a Conocoto

Il nuovo consiglio direttivo di OALA si è riunito a Conocoto - Quito, Ecuador- dal 18 al 20 luglio, in occasione della celebrazione del 450° anniversario della Provincia Agostiniana San Miguel de Quito e del 30° anniversario dall'Incontro di Conocoto, un evento storico che ha avviato il processo di rivitalizzazione dell'Ordine nel nostro continente



I coordinatori delle aree pastorali, delle commissioni tecniche e delle tre regioni dell'America Latina e dei Caraibi, insieme al Segretario Generale di OALA (eletto alla XX Assemblea Ordinaria di OALA tenutasi nell'aprile 2023 in Messico) hanno presentato i loro progetti e proposte di azione per il quadriennio 2023-2027.


O.A.L.A. – L'organizzazione degli Agostiniani dell'America Latina e dei Caraibi è nata sotto l'ispirazione del soffio dello Spirito, nel contesto del movimento di rinnovamento della Chiesa con il Concilio Vaticano II e della sua applicazione nella realtà ecclesiale latinoamericana attraverso la Conferenza di Medellin (1968). L' Ecuador è stato il luogo in cui venne fondata la nostra organizzazione -nel convento di San Agustín de Quito- nell'aprile del 1969.


Nei suoi Statuti viene presentata la sua triplice missione: critico-profetica, animazione e coordinamento. Questa si realizza attraverso varie aree e commissioni di lavoro che rappresentano i diversi apostolati e servizi, vale a dire: aree di Educazione, Formazione iniziale, giovanile e vocazionale, Giustizia-pace e cura del creato, Pastorale urbana e missionaria, Fraternità secolari e Spiritualità e Animazione continentale; Commissioni Tecniche per la Storia, la Comunicazione e la Formazione Permanente. Ha anche il supporto di un coordinatore per ciascuna delle tre regioni: Nord, Centro e Sud del continente.


Immagini della precedente riunione OALA

Nell' incontro svoltosi a Quito, la nuova direttiva, in sintonia col processo sinodale, ha riflettuto sulla proposta di un progetto di spiritualità da sviluppare nel prossimo quadriennio, il cui titolo è: "Dalla comunità verso la sinodalità: un cammino di comunione, partecipazione e missione”. L'obiettivo di questo progetto è favorire il processo di conversione personale e comunitaria in vista di una trasformazione integrale (sociale, ecologica, ecclesiale e culturale), in fedeltà al nostro carisma di ascolto e di accompagnamento nelle nostre opere e nei nostri servizi, insieme al Popolo di Dio. Si propone anche per questo nuovo quadriennio di rafforzare il dialogo e il sostegno tra i superiori maggiori e le loro circoscrizioni per possibili progetti comuni nelle regioni; tra questi il processo di dialogo sulle case comuni, per garantire una buona formazione comunitaria, agostiniana, religiosa, intellettuale e missionario-pastorale ai futuri agostiniani del continente. Un altro impegno di questa direttiva è quello di collaborare alla formazione iniziale e continua proponendo corsi, simposi e incontri. Suggeriamo di recuperare la memoria storica della nostra presenza agostiniana in America Latina e nei Caraibi, in modo che le nuove generazioni conoscano il passato e la missione agostiniana svoltasi nel tempo, i suoi personaggi, le sue scelte, le sfide e le conquiste dell'evangelizzazione. Con la creazione di un nuovo spazio per le Fraternità Secolari Agostiniane, si cercherà di rafforzare le FAS esistenti e di promuovere nuove Fraternità, con l'obiettivo di camminare insieme, religiosi e laici che si identificano e vogliono integrarsi nella nostra vita e nel carisma agostiniano.


Diversi altri progetti nel campo della giustizia e della pace, dell'educazione, della pastorale giovanile e vocazionale, della pastorale urbana e missionaria e della comunicazione saranno realizzati dai membri del Consiglio, con il supporto dei Delegati di Base di ogni circoscrizione e dei Superiori Maggiori.



0 commenti

Comments


bottom of page