top of page

P. Bill Atkinson OSA: il primo sacerdote tetraplegico della Chiesa cattolica

L'Ordine di Sant'Agostino ha innumerevoli testimonianze di uomini e donne che nel loro passaggio nel mondo hanno lasciato tracce di santità e che oggi sono fonte di ispirazione per tutti coloro che seguono la spiritualità di Sant'Agostino. È il caso di p. Bill Atkinson, O.S.A., servo di Dio, la cui vita è un'incredibile storia dell'amore di Dio per ciascuno di noi. Ve la raccontiamo qui.



Chi era padre Bill Atkinson?


William Edward Atkinson, il futuro Padre Bill Atkinson, è nato il 4 gennaio 1946 a Filadelfia, negli Stati Uniti. Era uno dei tre figli e delle quattro figlie di Allen Atkinson e Mary Connelly. Ha frequentato la scuola elementare St. Alice e la scuola superiore Monsignor Bonner e, dopo il diploma nel 1963, ha chiesto di entrare nell'Ordine agostiniano. Trascorse un anno come postulante all'Accademia agostiniana di Staten Island, New York, e poi entrò nel noviziato di Nostra Madre del Buon Consiglio della Provincia di Villanova a New Hamburg, New York, il 6 settembre 1964.


Bill era un giovane attivo come tutti i suoi coetanei: biondo e con gli occhi azzurri, bello e atletico. Condivideva la sua personalità energica con il fratello Al, che era un giocatore di football professionista e avrebbe vinto il Super Bowl nel 1969 con i New York Jets. Anche loro condividevano l'interesse per la vocazione al sacerdozio, ma alla fine fu Bill a sentirsi veramente chiamato. 


Quando era un seminarista di 19 anni, durante una pausa decise di scendere con lo slittino da una montagna innevata nella zona del noviziato insieme a tre compagni di classe. Tuttavia, quello che era iniziato come un divertimento il 22 febbraio 1965 finì in tragedia quando, durante la discesa di quasi 400 metri, la slitta di Bill si schiantò contro un albero, ferendosi gravemente alla spina dorsale


Fu ricoverato in ospedale senza alcuna speranza di sopravvivere, ma ce la fece e dopo 14 mesi di degenza fu dimesso con una tetraplegia che lo lasciava immobilizzato dal collo in giù: doveva tenere la testa artificialmente per non farla cadere e solo dopo anni di riabilitazione ottenne una certa indipendenza grazie a una sedia motorizzata e all'uso di una matita con la bocca.




Il primo sacerdote tetraplegico della Chiesa cattolica


Dopo l'incidente, e con sorpresa di molti, Bill Atkinson espresse il desiderio di continuare la sua formazione come sacerdote agostiniano, un desiderio che fu accolto con amore dall'Ordine nonostante tutte le cure e le attenzioni che una tale decisione comportava. Fu così che arrivò alla St. Mary's Hall, Villanova University, la Casa Collegiale di Formazione della Provincia, dove un'équipe di agostiniani lo formò in modo speciale. 


Nel 1970 ha professato i voti semplici, nel 1973 i voti perpetui e, con una dispensa speciale di Papa Paolo VI, P. Bill è stato ordinato sacerdote nella sua parrocchia natale di St. Alice a Upper Darby, PA, il 2 febbraio 1974, quasi nove anni dopo il suo incidente. Celebrò la sua prima Messa nella Villanova University Fieldhouse grazie a uno speciale sistema nelle sue mani che gli permetteva di toccare la sacra forma per consacrarla.


Padre Bill era famoso per il suo meraviglioso senso dell'umorismo

Per quasi trent'anni, tra il 1975 e il 2004, padre Bill è stato di stanza alla Monsignor Bonner High School, dove si era diplomato. Alla Bonner ha insegnato teologia, soprattutto agli studenti dell'ultimo anno. È stato anche assistente del cappellano della scuola, coordinatore dei ritiri della classe superiore, moderatore della squadra di calcio e direttore del programma di recupero del doposcuola e del sabato noto come JUG, Justice Under God.


Padre Bill era famoso per il suo meraviglioso senso dell'umorismo, ma anche per la sua disciplina e il suo ordine in classe. Era riconosciuto da studenti e docenti come un eccellente insegnante, un moderatore incoraggiante e un confessore compassionevole. Ha ricevuto molti premi e riconoscimenti, tra cui un dottorato onorario dalla Villanova University nel 2000.


Nel 2004, P. Bill si è trasferito presso l'unità sanitaria del Monastero di San Tommaso dell'Università di Villanova e si è spento la sera di venerdì 15 settembre 2006, circondato dai suoi cari. È stato sepolto la mattina seguente nella sezione agostiniana del Calvary Cemetery, a West Conshohocken, Pa.


Un simposio per sensibilizzare alla causa di p. Bill Atkinson


Josef Sciberras, Postulatore Generale dell'Ordine, ha introdotto la Causa di beatificazione di P. Bill dopo che un gruppo di amici e conoscenti di Atkinson si è incontrato con lui a Roma nel 2014, convinto della sua santità. Questi passi hanno portato al riconoscimento delle sue virtù eroiche e al titolo di Servo di Dio della Chiesa cattolica. 


Per dare maggiore visibilità alla Causa, la Provincia di Villanova ha organizzato, in collaborazione con la Villanova University, un simposio per discutere la testimonianza di vita di Bill e le esperienze di coloro che hanno avuto la gioia di essere toccati nella propria vita da lui. 


Tra i relatori del simposio c'era il dottor Brendan T. Sammon, professore associato presso la St. Joseph's University, che ha parlato di diversi aspetti della spiritualità della disabilità.

Inoltre, Mons. Nelson J. Perez, D.D., Arcivescovo di Philadelphia, ha condiviso le sue riflessioni sul valore della Comunione dei Santi e su alcune delle molte lezioni che possiamo imparare dalla vita di Padre Bill.


Thomas F. Dailey, OSFS, professore di teologia presso il Seminario St. Charles di Filadelfia, ha parlato del processo di canonizzazione di P. Bill Atkinson, O.S.A. L'evento è culminato in una tavola rotonda con quattro persone molto vicine a P. Bill: sua sorella Joan Muller, che ha partecipato al processo di canonizzazione; il suo studente e assistente Ted Donnelly; Anne Marie Dolceamore, assistente del preside della scuola secondaria cattolica Monsignor Bonner, l’arcivescovo Prendergast, che attribuisce una significativa guarigione nella sua vita all'intercessione di p. Bill; e Michael Gaynor, direttore esecutivo delle ammissioni degli studenti della Villanova University, che ha parlato sia come amico di p. Bill che come assistente dei suoi figli disabili.



0 commenti

Коментарі


bottom of page