top of page

P. Alejandro all'inizio della Quaresima: "Il sacrificio non è solo digiuno"

La mattina del Mercoledì delle Ceneri, il Priore Generale dell'Ordine, P. Alejandro Moral, ha incontrato i 34 studenti del collegio agostiniano Madre del Buon Consiglio nella città di León, in Spagna


L'incontro è stato facilitato da P. Manuel J. Rodriguez, sacerdote agostiniano che, insieme agli insegnanti della scuola, ha accompagnato questi ragazzi e ragazze in quello che è il loro ultimo viaggio di studio durante gli anni scolastici. Come curiosità, l'ultimo giorno a Roma di questa spedizione studentesca, arrivata nella Città Eterna lunedì scorso, ha coinciso con l'inizio della Quaresima nell'ambiente privilegiato della Curia Generalizia e della sua vicinanza al Vaticano.


Dopo l'imposizione delle ceneri nella cappella di Santa Monica, e dopo un momento di tranquilla conversazione, P. Alejandro ha ricordato ai giovani l'importanza di vivere questo periodo con coraggio e audacia, guardando sempre agli altri.


"Quando parliamo di sacrificio in Quaresima, non ci riferiamo solo alla penitenza, al digiuno... Stiamo parlando di essere al fianco degli altri, di amarli e aiutarli" P. Alejandro Moral OSA

"Quando parliamo di sacrificio in Quaresima, non ci riferiamo solo alla penitenza, al digiuno... Stiamo parlando di essere al fianco degli altri, di amarli e aiutarli. Che si tratti della nostra famiglia, del nostro ambiente, del nostro ragazzo, della nostra ragazza o di qualsiasi altra persona che incontriamo. Dobbiamo pensare e agire con tutti loro con amore. Anche con chi non ha abbastanza da mangiare, con chi non ha una casa, con chi non ha un lavoro. Dobbiamo pensare a loro. È così che ci avviciniamo a Cristo risorto, che ci dà la vita. Questi sacrifici quotidiani di tempo e spazio con chi ne ha più bisogno", ha sottolineato il Padre Generale.


"Il Mercoledì delle Ceneri mi fa riflettere su quanto siamo fragili, su come attraversiamo il mondo soggetti alla malattia, alla morte temporanea, alla scomparsa fisica, alle rotture, ai conflitti... Ma non dobbiamo scoraggiarci. La Quaresima ci aiuta a pensare a Dio, che la nostra vita ha un senso grazie a Lui, che ci aiuta sempre a trovare il modo migliore per vivere", ha detto P. Alejandro, ricordando con affetto l'inaspettata morte di P. Paul Graham avvenuta appena due mesi fa.


Dopo una visita ai giardini della Curia Generale e una visita agli ambienti del Patristicum e al Collegio Santa Monica, i ragazzi del collegio Madre del Buon Consiglio hanno continuato il loro programma di visite a Roma prima di dirigersi ad Assisi. Firenze, Milano e Venezia sono le loro prossime destinazioni prima di tornare in Spagna.




0 commenti

Comments


bottom of page